Articoli correlati ‘giardino delle duchesse’

Tornano le Favole sotto gli alberi

8 luglio 2010

Sarà lo spettacolo di una compagnia bresciana dal titolo “Sotto la tenda… vi racconto il mio Marocco – Storie dal deserto” ad inaugurare venerdì 9 luglio alle 21.15 la sesta edizione della rassegna estiva di teatro per bambini e famiglie ‘Favole sotto gli alberi’. Organizzata dall’associazione teatrale Il Baule Volante e dal Comune di Ferrara-Circoscrizione 1 in collaborazione per la prima volta con la Fondazione Teatro Comunale di Ferrara, la rassegna si svolgerà come lo scorso anno all’interno del Giardino delle Duchesse (ingresso da piazza Castello). L’iniziativa è inserita nell’ambito di Estate a Ferrara 2010.
In tutto quattro appuntamenti a scadenza settimanale fino a fine luglio con la possibilità per le famiglie ferraresi di trascorrere ‘sotto gli alberi’ le serate d’estate e di assistere al lavoro e di apprezzare i testi di compagnie teatrali di grande originalità e qualità. Dai temi della multiculturalità affrontati in particolare nella prima serata della rassegna si passerà infatti al teatro d’attore e figura, ancora ai personaggi della tradizione con i burattini del ferrarese Franco Simoni, fino alla serata finale con ‘Il Baule Volante’, la compagnia di casa che presenterà “Il tenace soldatino di stagno e altre storie”, uno dei suoi migliori lavori più volte premiati a livello internazionale.
Proprio Andrea Lugli, ideatore e organizzatore della rassegna e direttore artistico de ‘Il Baule Volante’ (nei giorni scorsi, prima fra sei finalisti selezionati, la compagnia ferrarese ha ricevuto il ‘Premio Rodari’ di teatro per ragazzi alla ‘casa dei teatri’ a villa Pamphili a Roma) ha presentato oggi al Ridotto del Teatro i quattro appuntamenti del calendario 2010 insieme all’assessore alla Cultura Massimo Maisto e al presidente della Fondazione Teatro comunale Fabio Mangolini.
La sesta edizione di “Favole sotto gli alberi” si aprirà quindi venerdì 9 luglio con lo spettacolo:“ Sotto la tenda… vi racconto il mio Marocco – Storie dal deserto” della compagnia Bresciana Cooperativa Teatro Laboratorio: più che uno spettacolo, un evento eccezionale, adatto agli spettatori di tutte le età. Una proposta interculturale in cui la narrazione, sostenuta dall’arte figurativa realizzata attraverso l’impiego di sabbie policrome e dalla verve attoriale di un dinamico interprete magrebino, ma anche da costumi ed oggetti simbolici della cultura musulmana, trasporta il pubblico in un magico viaggio attraverso paesaggi e culture lontane: per sognare assieme ma anche per imparare a conoscere un mondo tanto vicino e tanto sconosciuto. (per i bambini a partire dai 4 anni)
Il secondo appuntamento della rassegna sarà per venerdì 16 luglio con “Hansel e Gretel” della compagnia veronese Teatro dei Vaganti : uno spettacolo questa volta tutto incentrato sulla più affascinante fra le fiabe tradizionali del Fratelli Grimm, in cui la versatile compagnia veronese ci propone un lavoro divertente ma a volte, in fondo, anche un po’ pauroso, portato in scena attraverso le tecniche del teatro d’attore e di figura, con la presenza di buffi pupazzi colorati e la grande, terribile casa della strega che, al centro del palcoscenico, ci ammonisce tutti a stare attenti a chi si incontra nel folto del bosco… (dai 3 anni).
Gli appuntamenti proseguiranno, poi, venerdì 23 Luglio, sempre al Giardino delle Duchesse, con uno spettacolo della compagnia ferrarese Burattini Città di Ferrara: La Bontà premia sempre – con Fagiolino, Sandrone, la Strega e tanti altri… Una serata da non perdere all’insegna della tradizione, un omaggio al teatro di figura nella sua forma più antica e popolare, portato in scena dal nostro bravo Franco Simoni. Questa volta il dolce e simpatico Fagiolino, sostenuto dalla sua antica ingenuità e dall’eterno sostegno di tutti i bambini, si troverà alle prese con un problema moderno: la lotta contro l’inquinamento del nostro pianeta. Cosa farà il nostro eroe per averla vinta contro chi non rispetta la Natura? (dai 4 anni)
Infine venerdì 30 luglio, la rassegna si concluderà, con lo spettacolo della compagnia di casa Il Baule Volante che presenterà “Il tenace soldatino di stagno e altre storie”: un lavoro divertente e coinvolgente che chiuderà in bellezza la rassegna per le famiglie. Grazie alle tecniche della narrazione questo spettacolo offrirà agli spettatori tre storie molto diverse fra loro ma tutte incentrate sui temi dell’amicizia e, soprattutto, della conoscenza e dell’amore verso chi ci appare diverso e distante. Una serata davvero per tutti, grandi e piccini, per ridere, commuoversi, appassionarsi ed apprezzare insieme lo spettacolo pluripremiato, che ha lanciato la compagnia ferrarese ai più alti livelli del teatro per ragazzi nazionale. (dai 6 anni)

L’ingresso ad ogni serata costerà 5 euro per grandi e piccoli.

(comunicato stampa da Cronaca Comune)

Torna Favole sotto gli alberi al Giardino delle Duchesse

15 luglio 2009
favole300Sabato al giardino delle Duchesse torna “Favole sotto gli alberi”, cantiere permettendo…
Ecco il file pdf della cartolina: favolesottoglialberi2009.

Ieri la conferenza stampa di presentazione, ecco il comunicato dell’Ufficio Stampa del Comune:

Il primo appuntamento è per sabato 18 luglio (alle 21.15) con “Gli Eccentrici Dadarò”, una fra le più interessanti compagnie del panorama italiano del teatro per ragazzi, che metterà in scena il pluripremiato “Peter Pan – Una storia di pochi centimetri e piume”. Si alzerà così al giardino delle Duchesse – ingresso da via Garibaldi 6 – il sipario sulla quinta edizione di ‘Favole sotto gli alberi’, la rassegna estiva di teatro per ragazzi e famiglie organizzata dall’associazione teatrale Il Baule Volante.
Promossa nel più ampio quadro di “Ferrara Estate”, vede la collaborazione dell’assessorato alla Cultura del Comune di Ferrara e della circoscrizione 1. Dopo la serata inaugurale in cartellone altri tre spettacoli con cadenza settimanale che alterneranno al ‘teatro d’attore’ alcuni spettacoli di ‘figura’, fino al gran finale di domenica 9 agosto quando sulla scena salirà proprio la compagnia teatrale ferrarese Il Baule Volante, con lo spettacolo ormai collaudato e apprezzato a livello nazionale “Il sogno di Tartaruga – fiaba africana”.
“Per il giardino delle Duchesse ci siamo proposti fin dall’inizio un utilizzo compatibile con lo spazio a disposizione. – ha affermato oggi l’assessore alla Cultura Massimo Maisto presentando l’iniziativa insieme al presidente della circoscrizione 1 Girolamo Calò, al presidente uscente della circoscrizione Centro Cittadino Leonardo Fiorentini e agli organizzatori – Benvenuti quindi spettacoli teatrali o altre iniziative poco invasive, magari rivolti ai più piccoli come appunto ‘Favole sotto gli alberi’, che qui possono trovare una collocazione ideale per la centralità e la sicurezza dell’ambiente. E’ questa sicuramente – ha aggiunto il vicesindaco – una manifestazione da mantenere e rafforzare, anche perché, in un ampio panorama di proposte estive per tutte le età è fra le poche rivolte in particolare alle famiglie.”
“L’iniziativa, che lascio molto volentieri in dote alla nuova circoscrizione 1 augurandole nuovi traguardi – ha ricordato Leonardo Fiorentini, considerato l’iniziatore del progetto – è nata cinque anni fa negli spazi di Terraviva. Trasferita lo scorso anno al Giardino delle Duchesse, sicuramente la sua collocazione ideale, è andata crescendo via via, di serata in serata, fino ad un bilancio finale di oltre 700 spettatori per quattro appuntamenti teatrali.”
Risultati – è stato ribadito – che hanno anche dimostrato oltre un’indiscussa capacità scenica, anche le ottime doti organizzative dell’associazione teatrale Il Baule Volante (che per la manifestazione ottiene un contributo da parte di Comune e Circoscrizione di 2.250 euro e propone biglietti d’ingresso agli spettacoli a 5 euro). La compagnia, infatti, che si sta apprestando a partire per una tournée estiva in Francia e in Spagna, è ormai protagonista di 200 spettacoli all’anno e invitata con frequenza a partecipare a festival del teatro dedicati ai ragazzi sia in Italia che all’estero.

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) – La rassegna si aprirà, sabato 18 luglio, con lo spettacolo“ Peter Pan – Una Storia di Pochi Centimetri e Piume” della compagnia milanese Gli Eccentrici Dadarò: uno spettacolo pluripremiato nel corso delle maggiori presentazioni nazionali. Una compagnia che, inizialmente considerata come miglior “compagnia emergente” sul piano nazionale, è ora una realtà ben nota e consolidata in Italia e non solo. Uno spettacolo di magia, di giocoleria, e acrobatica con bolle di sapone giganti. Insomma uno spettacolo nato per i bambini ma consigliato caldamente anche agli adulti. (per i bambini a partire dai 4 anni)
Il secondo appuntamento della rassegna sarà per sabato 25 luglio con lo spettacolo “Legno, Diavoli e Vecchiette… storia di marionette” dell’artista Mantovano Giorgio Gabrielli : uno spettacolo straordinario e affascinante che parla della marionetta, della sua storia, della sua esistenza, del suo rapporto, a volte persino conflittuale, con il burattinaio. Un viaggio dietro le quinte di un’arte antica e sempre attuale, in cui ci conduce la maestria incredibile di un burattinaio unico per l’ironia, la simpatia e l’abilità tecnica (dai 5 anni).
Gli appuntamenti proseguono, poi, sabato 1 Agosto, con lo spettacolo dell’artista veneto Alberto De Bastiani (Vittorio Veneto): La Storia di Pinocchio. Una serata da non perdere, all’insegna della tradizione. Dopo aver portato i propri burattini tradizionali in giro per le maggiori manifestazioni d’Europa ed essersi spinto fino a portare le sue storie ai bambini del Pakistan, Alberto De Bastiani, con la sua innata verve comica e la sua innata allegria, ci propone uno spettacolo per grandi e piccini in cui la storia di Pinocchio ci viene raccontata con fantasia ed anche con qualche divagazione inaspettata. (dai 4 anni)
Infine Domenica 9 agosto, la rassegna si concluderà, con lo spettacolo della compagnia di casa Il Baule Volante che presenta “Il Sogno di Tartaruga – Fiaba Africana”: un lavoro divertente e coinvolgente che chiuderà in bellezza la rassegna per le famiglie. Grazie alla musica dal vivo, alla bravura dei percussionisti in scena, alla simpatia dei pupazzi ed all’allegria – ma anche alla saggezza – di quest’antica fiaba africana, poetica e trascinante, partiremo tutti assieme alla protagonista della storia per un viaggio fantastico. La piccola e, apparentemente, debole Tartaruga si intestardisce ad inseguire il suo sogno nonostante la derisione di molti: trovare l’albero che servirà a sfamare tutti i bambini del mondo!

Gli spettacoli si svolgeranno tutti la sera, alle ore 21,15. L’ingresso, per tutti e 4 gli appuntamenti, costerà € 5,00 per grandi e piccini.
Informazioni: Il Baule Volante – Andrea Lugli – Paola Storari 0532/770458 –
347/9386676.

Tremila tra i libri

6 maggio 2009

immagine-27Ottimo successo per Ferrara Libri, alla sua seconda edizione al Chiostro di San Paolo. E quest’estate si replica l’appendice al Giardino delle Duchesse.

Da La nuova Ferrara:

Oltre tremila a Ferrara Libri

FERRARA. Tre giorni per “Ferrara Libri”, oltre 3000 visitatori, molti gli acquirenti tra cui numerosi turisti; il bilancio non può che essere positivo per l’Associazione Culturale “La lettura” che anche quest’anno ha proposto nell’elegante ed accogliente chiostro di San Paolo messo a disposizione dalla Circoscrizione Centro, una rassegna dedicata interamente al libro ed al suo autore.
Un momento importante soprattutto per l’editoria ferrarese e per i suoi scrittori ai quali sono state dedicate diverse occasioni per presentare le proprie opere, sempre molto affollate sia da parte dei protagonisti che di un pubblico. Poesie, romanzi, il dialetto, ricerche storiche, la musica, il cinema, gli argomenti non sono mancati ed ad ognuno è stato dato lo spazio per mettere in risalto i contenuti del proprio lavoro.
In questo intenso programma di appuntamenti, l’Associazione promotrice dell’evento, è stata affiancata dalla collaborazione di altri sodalizi come La Ferrariae Decus, il gruppo Scrittori Ferraresi, Feedback Video che ha dedicato una serata al grande regista Michelangelo Antonioni, Arch’è Associazione Culturale Nereo Alfieri e la Fondazione Giorgio Bassani che hanno proposto un racconto inedito del grande scrittore ed infine il Circolo Frescobaldi che ha organizzato un concerto nella giornata di chiusura del Festival. Fra le presenze prestigiose Diego Marani col sindaco Gaetano Sateriale ed il soprintentente Andrea Alberti (nella foto) ha presentato il suo ultimo romanzo L’amico delle donne durante una serata tra il serio ed il faceto come lui stessa l’ha definita. Poi Andrea Veronese, con il suo primo libro Nebbia, gli assessori Daniele Biancardi ed Ottorino Bacilieri, i docenti universitari Paolo Veronesi di Ferrara e Francesco Targhetta di Padova ed infine nell’ultima giornata di apertura Giulio Minghini originario di Portomaggiore, traduttore di Adelphy che vive a Parigi ma non perde occasione per salutare la famiglia Gruppioni che ha ideato Ferrara libri.
Interessante è anche il bilancio delle richieste, che vede al primo posto I sapori della cucina ferrarese, seguito da romanzi, poesie e i libri della collana BN della Carmelina.

La Nuova Ferrara del 05/05/2009 ed. Nazionale p. 31

In giardino con il Tibet. Domenica 10 agosto.

7 agosto 2008

Con il Patrocinio del Comune di Ferrara e Provincia di Ferrara
Con la collaborazione della Circoscrizione Centro Cittadino

In giardino con il Tibet

Dal Giardino delle Duchesse, in concomitanza con l’inaugurazione dei Giochi Olimpici di Pechino, un messaggio di pace e di nonviolenza per la libertà e la democrazia per tutti i tibetani e per tutti i cinesi.

Ferrara
Giardino delle Duchesse
via Garibaldi, 6.
Domenica, 10 Agosto – Ore 18.00.

Intervengono:
Gabriele Piana
Monaco dell’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia

Bruno Mellano
Presidente di Radicali Italiani
già coordinatore dell’intergruppo parlamentare per il Tibet

Matteo Mecacci
Coordinatore dell’intergruppo parlamentare per il Tibet

Karma Chopel
Presidente del Parlamento Tibetano in esilio

Porterà un saluto
Leonardo Fiorentini
Presidente della Circoscrizione Centro Cittadino

Rincen, dell’Istituto Lama Tzong Khapa di Pomaia, eseguirà un Mandala su carta.

Il difensore cinico. Al Giardino delle Duchesse.

4 agosto 2008
Daniele Lugli

Daniele Lugli

In orario d’aperitivo vi segnalo stasera la divertente presentazione al Giardino delle Duchesse del libro di Daniele Lugli “Gli angeli hanno o sono le ali“. Daniele Lugli è stato recentemente eletto Difensore Civico dell’Emilia-Romagna. Nato a Suzzara (Mn) nel 1941, Lugli risiede a Ferrara. Laureato in Giurisprudenza, è segretario nazionale del Movimento Nonviolento, fondato da Aldo Capitini; opera in associazioni senza fini di lucro e si occupa in particolare di questioni inerenti i diritti umani, la pace, la trasformazione dei conflitti, la partecipazione e l’ambiente.

Ecco il programma di oggi:

Lunedì 4 agosto – ore 19
Libri sotto gli Alberi – Ingresso Libero
Incontro con il Difensore Cinico.
Presentazione del libro di Daniele Lugli “Gli angeli hanno o sono le ali“. Letture di Daniele Lugli, Elena Buccoliero

Lunedì 4 agosto – ore 21,15
Libri sotto gli Alberi – Ingresso Libero
Luce Ritirata

Presentazione del libro di Monica Pavani. Letture di Paola Rossi.

ResExtensa. Il programma odierno al Giardino delle Duchesse

1 agosto 2008

Alle ore 21:00 il coreografo Giacomo Sacenti presenta il suo più recente assolo intitolato “T” e creato appositamente per questa occasione. Il nodo centrale del lavoro è lo spazio come luogo che accoglie il movimento. Il tentativo di restare entro uno spazio ridotto induce il desiderio esplosivo di rompere i confini ed estendere il corpo e la sua dinamicità oltre i limiti prestabiliti : dalla riduzione si passa all’espansione.
Il gesto quotidiano e movimento astratto si compenetrano come i due momenti necessari della percezione cinestesica del danzatore, che è solo con il proprio sè e le proprie eterne domande.

Alle ore 21:30 si passa alla musica.
“La musica serve per cambiare la società perché attiva l’immaginazione e la creatività che sono i motori del progresso e dell’evoluzione”. Questo è il motto dell’Associazione Banda Filarmonica Comunale F. Musi che propone un concerto degli allievi del Materclass di Clarinetto tenuto dal prof. Guido Arbonelli.
Si esibiranno in formazioni diverse, sia come solisti sia come quartetti e quintetti fino ad arrivare ad una formazione di 9 elementi.
Gli allievi esecutori sono: Antonio Pozzato, Chiara Parolo, Debora Ongaro, Linda Modena, Anna Storti, Ilenia Moretto, Calogero Gambardella, Andrea Camporese, Luca Lenzi, Fabio Bonora e Arianna Tieghi.
I brani in programma abbracciano diversi stili musicali, passando da autori classici ad autori moderni e contemporanei: Poulenc, Mendelssohn, Mozart, Hindemith, Morricone, Piazzolla, Cocciante, Kalogeros e lo stesso Arbonelli.

Guido Arboneli, perugino, è uno dei massimi clarinettisti a livello internazionale.
Ha fatto parte delle orchestre della Rai di Torino e Napoli, della NIS Simphony Orchestra in Serbia, Orchestra Sinfonica di Perugia e dell’Umbria, Arturo Toscanini Orchestra e della Queen’s College Orchestra in Usa, della Orchestra Sinfonica di Constanta-Romania e ha tenuto il corso per Professori d’orchestra presso il Teatro lirico Sperimentale di Spoleto nel 2007. Circa 350 sono le composizioni a lui dedicate. Ha collaborato con le più importanti istituzioni italiane ed è stato ospite di festivals internazionali in tutto il mondo. Dal 1984 al 1994 Arbonelli ha vinto 13 primi premi in concorsi nazionali ed internazionali. E’ autore di metodi di studio, trascrizioni e composizioni ed è docente presso diverse istituzioni.

Al termine del concerto seguirà una proiezione di videodanza.
Della compagnia francese Osmosis, diretta dal danzatore e coreografo Ali Salmi, verranno proiettati due video tratti dal loro repertorio: “Flesh” e “Waterfloor”.
“Flesh” è una pièce coreografica per un danzatore, una voce araba e il vano di un camion; viene trattato il tema dell’esilio tramite l’immaginario della carne nello spazio chiuso entro le pareti bianche del camion.
“Waterfloor” è un video realizzato per la performance omonima in cui il tema dell’acqua viene affrontato secondo la poetica degli elementi di Gaston Bachelard e si tramuta in un assolo profondamente suggestivo.
Ali Salmi, nato a Valenciennes, ha seguito studi di architettura e ingegneria prima di dedicarsi alla danza; nei lavori del collettivo da lui fondato vediamo mescolarsi l’attenzione per i luoghi urbani e rurali, un teatro fisico potente e dinamico, e la memoria dell’immaginario collettivo e delle tradizioni popolari.

Repertorio del maschio italiano

30 luglio 2008

Stasera, alle 21.15 altra presentazione di un libro di un’autrice ferrarese, Marzia Marchi. Il libro è “”Repertorio del Maschio Italiano” (Tufani editrice collana: gorgoni, 3 –  pagine: 85 prezzo: € 12 (i.i.) ISBN: 978-88-86780-68-1), le letture saranno di Barbara Diolaiti.

Presentazione
Una guida personale all’approccio con alcune tipologie di uomo per evitare spiacevoli inconvenienti. Un repertorio perché: gli uomini sono catalogabili, le donne, per definizione (degli uomini), sono imprevedibili.

Non un manuale, non uno sfogo, non un saggio, nemmeno una tirata post femminista sulla differenza di genere. Piuttosto un ironico prontuario, stilato in base ad un criterio del tutto personale. Le tipologie sono redatte secondo un profilo che si riferisce alla professione o allo stile di vita, del resto per gli uomini queste sono storicamente due cose piuttosto inscindibili. C’è chi è intrinsecamente bancario e chi è genericamente metodico. Quasi ogni ritratto contiene in sé più di una persona, pochissimi sono ritagliati su un singolo punto. Al contrario di ciò che sarebbe eticamente corretto, ogni riferimento a fatti o persone reali non è affatto casuale!

L’autrice
Marzia Marchi, di origini romagnole, è insegnante, giornalista, presidente di Legambiente Ferrara, più un infinità di altre cose…

Ferrara. Un Racconto di luce nel tempo

21 luglio 2008
ferrara

Ferrara. Un racconto di luce nel tempo

Si terrà lunedì 21 luglio 2008 alle 21,15 presso il Giardino delle Duchesse (entrata da Via Garibaldi 6) nell’ambito dell’apertura straordinaria 2008 promossa dalla Circoscrizione Centro Cittadino e da Estate a Ferrara la presentazione del libro di Gianni Venturi “Ferrara. Un Racconto di luce nel tempo” (Ed. Carife).

Il libro racconta Ferrara affiancando parole e immagini: per questo durante la presentazione saranno proiettate le foto di tre bravissimi fotografi: Vittorio Colamussi, Pino Mongini, Manfredi Patitucci.

Insieme all’autore, direttore dell’Istituto di Studi Rinascimentali, sarà presente Massimo Maisto, Assessore alle Politiche ed Istituzioni Culturali del Comune di Ferrara.

L’incontro è inserito nell’ambito delle iniziativa “Libri sotto gli alberi” organizzata in collaborazione con il Mercatino del Libro.

AGGIORNAMENTO: causa maltempo l’iniziativa è stata rinviata a data da destinarsi (si cercherà di recuperarla in agosto)

Favole sotto gli Alberi

18 luglio 2008
hansel e gretel

hansel e gretel

Come ogni anno parte a luglio la rassegna di Teatro per bambini “Favole sotto gli Alberi” da domani al Giardino delle Duchesse. Il primo spettacolo è Hansel e Gretel, un classico.

Ecco l’articolo da Estense.com:

Da sabato 19 luglio la rassegna di Teatro Ragazzi

Bimbi e favole nel Giardino delle duchesse

Hansel e Gretel, la Bella e la Bestia, il gatto Zorba, la Bella addormentata nel bosco. Ci sono proprio tutti i personaggi delle più belle storie per bambini, pronti ad accogliere le famiglie ferraresi nella suggestiva cornice del Giardino delle duchesse, per quattro serate in compagnia di “Favole sotto gli alberi”. La rassegna di teatro per ragazzi organizzata dalla Circoscrizione Centro cittadino e dall’associazione Il Baule volante torna per il quarto anno consecutivo a proporre una nuova serie di spettacoli, per animare le sere d’estate di piccoli e grandi.

Inserito nel calendario di Estate a Ferrara 2008, il programma degli appuntamenti prenderà il via il 19 luglio prossimo, proseguendo per quattro sabati fino al 9 agosto. La novità di quest’anno, come sottolineato stamani in conferenza stampa dal presidente della Circoscrizione Centro Leonardo Fiorentini, “è proprio la possibilità di avere il Giardino delle duchesse come splendido palcoscenico della rassegna, con l’auspicio che la centralità della nuova cornice ampli ulteriormente il successo di pubblico già ottenuto nelle passate edizioni”. Reduce dai lavori di riqualificazione che l’hanno messa nuovamente a disposizione della città, “l’area verde rinascimentale – ha dichiarato l’assessore Massimo Maisto – sta cominciando a divenire luogo di frequentazione abituale per i ferraresi e, con questi spettacoli, speriamo di poterne allargare la conoscenza anche ai più piccoli”.

“Filo conduttore degli spettacoli in cartellone – ha anticipato il direttore artistico del Baule volante Andrea Lugli – è la scelta di classici della letteratura infantile, proposti attraverso un’ampia carrellata di tecniche di rappresentazione, che mostreranno agli spettatori tutti i diversi aspetti del teatro per ragazzi”. Il ricco programma della rassegna consentirà infatti di passare dal teatro di figura con pupazzi e burattini a quello di narrazione e con attori in carne e ossa. Diverse tra loro sono anche le provenienze delle varie compagnie coinvolte, in arrivo a Ferrara da varie città italiane.

Ad aprire la rassegna, sabato 19 luglio, sarà la compagnia mantovana Teatro Laboratorio del Mago che proporrà “Hansel e Gretel”, fantasioso spettacolo di animazione che, con l’ironia propria dei burattini, racconterà una delle fiabe tradizionali più note, incentrata sul tema della crescita e del superamento della paura. Il secondo appuntamento, sabato 26, sarà invece con “Zorba il Gatto”, spettacolo della compagnia di Varese Instabile Quick, tratto dal celebre romanzo di Luìs Sepulveda “Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare”. Un racconto intenso e poetico, dedicato ai più piccoli e messo in scena con le tecniche del teatro d’attore.

Sabato 2 agosto, sarà poi la volta della compagnia di casa, Il Baule Volante, che presenterà “La Bella e la Bestia”: lo spettacolo che ha ricevuto la Menzione speciale al Premio Eolo 2007, il maggior riconoscimento italiano per il Teatro Ragazzi. Mentre la conclusione, sabato 9 agosto, sarà affidata al burattinaio genovese Gino Balestrino che presenterà la fiaba della “Bella Addormentata nel Bosco” con la tecnica dell’animazione a vista e dei burattini tradizionali.

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21,15 e il biglietto di ingresso avrà un costo di 5 euro per grandi e piccoli.

Il Giardino Ritrovato

18 luglio 2008
duchesse

Oggi presentiamo la programmazione presso il Giardino delle Duchesse promossa dalla Circoscrizione Centro Cittadino in collaborazione con Estate a Ferrara.

Il posto per chi non lo conoscesso è uno splendido angolo di verde in pieno centro storico (dopo il programma trovate un po’ di note storiche), ideale per le iniziative dell’estate ferrarese. La ricostituzione del Giardino che fu dei Duchi d’Este credo sia uno dei fiori all’occhiello di questa amministrazione che ha saputo acquisire prima e recuperare poi un giardino dimenticato all’ombra del Castello.

Se vi interessano le iniziative proposto, o se solo volete visitare il giardino che riapre provvisoriamente in attesa dell’assetto definitivo veniteci a trovare, più o meno tutte le sere da domani all’11 agosto.

Comune di Ferrara
Assessorato alle Politiche e Istituzioni Culturali
Circoscrizione Centro Cittadino

Il Giardino ritrovato
Apertura straordinaria del Giardino delle Duchesse 2008

tutte le iniziative si svolgeranno presso il Giardino delle Duchesse (ingresso da Via Garibaldi 6)

Sabato 19 luglio – ore 21.15
Favole sotto gli Alberi – Ingresso Unico 5 euro
HANSEL E GRETEL
Teatro Laboratorio del Mago (dai 4 anni)

Domenica 20 luglio – ore 21.00
Res Extensa – Ingresso Libero
Res Extensa
inaugurazione con buffet e apertura della mostra fotografica. DANZA IN VIDEO: Marita Matzk (Deu); selezione musicale di Larsen dj.

Lunedì 21 luglio – ore 21.15
Libri sotto gli Alberi – Ingresso Libero
Ferrara. Un racconto di luce nel tempo
Presentazione con proiezione del libro di Gianni Venturi, ed. Carife. Intoduce Massimo Maisto, Assessore alle Politiche ed Istituzioni Culturali del Comune di Ferrara.

Mercoledì 23 luglio – ore 19
Libri sotto gli Alberi – Ingresso Libero
Romanzi turchi
Presentazione dei romanzi di Cristina Trivulzio di Belgiojoso a cura di Luciana Tufani Editrice.

Mercoledì 23 luglio – ore 21
Testimoni di Genova – Ingresso Libero
OP – Ordine Pubblico
Proiezione del documentario OP – Ordine Pubblico a cura del Comitato Ferrarese Testimoni di Genova.

Venerdì 25 luglio – ore 21.30
Res Extensa – Ingresso Unico 5 euro
Res Extensa
La compagnia di teatro fisico V-KAP presenta “XXH” , conferenza-performance sulle emozioni del corpo, la sessualità e l’handicap; dal progetto sperimentale condotto dal Prof. Roberto Penzo coordinatore scientifico e da Anna Albertarelli, direttrice artistica e coreografa; suoni e musiche di Passuti Roberto, con Vescovini Uliano; h.22:00 DANZA IN VIDEO: ritratto di Anna Huber + “umwege” (Compagnie Anna Huber, Svizzera); “umwege” sono performances brevi create per specifici luoghi architettonici; la coreografa esplora, tra astrazione ed emozione, la condizione dell’ essere nomade e in perenne ricerca.

Sabato 26 luglio – ore 21.15
Favole sotto gli Alberi – Ingresso Unico 5 euro
ZORBA IL GATTO
liberamente tratto da “Storia di una Gabbianella e del Gatto che le insegnò a volare” di L. Sepulveda
Compagnia Instabile Quick (dai 5 anni)

Domenica 27 luglio – ore 21.00
Res Extensa – Ingresso Libero
Res Extensa
h 21:00 esibizioni della scuola di danza FerraraDanceMotive; h 21:30 “Quadri Alterati” composizione di teatro-danza a cura di Ruth Zanella; h 22:00 performance di musica elettronica basata sul field recording, con Alfonso Santimone (laptop & live electronics) + Massimo Croce (laptop)

Lunedì 28 luglio – ore 21,15
Libri sotto gli Alberi – Ingresso Libero
La stagione del sonno fecondo
Presentazione del libro di Stefano Agnelli. Letture di Elisa Angelini. Presenta Monica Pavani. A cura di Corbo editore.

Martedì 29 luglio – ore 21,15
Libri sotto gli Alberi – Ingresso Libero
Per ipotesi e altro
Presentazione del libro di Gianfranco Campadelli. Presenta il Prof. Paolo Vanelli. A cura di Corbo Editore.

Mercoledì 30 luglio – ore 21.15
Libri sotto gli Alberi – Ingresso Libero
Repertorio del maschio italiano
Presentazione del libro di Marzia Marchi, Luciana Tufani Editrice. Letture di Barbara Diolaiti.

Giovedì 31 luglio – ore 21,15
Libri sotto gli Alberi – Ingresso Libero
Ugo e Parisina di Lord Byron
Presentazione del libro a cura di 2G edizioni. Ne parla Gianni Cerioli.

Venerdì 1 agosto – ore 21.00
Res Extensa – Ingresso Unico 5 euro
Res Extensa
“T” assolo di Giacomo Sacenti : ricerca coreografica sul corpo e lo spazio; h 21:30 concerto degli allievi del corso di perfezionamento in clarinetto del Prof. Guido Arbonelli organizzato dall’Associazione Banda Filarmonica Comunale F. Musi; a seguire DANZA IN VIDEO: Cie Osmosis (Francia), compagnia di danza fondata da Ali Salmi, coreografo francese di origine algerina; il suo lavoro verte su temi quali : il patrimonio immaginario urbano, le vie di transito, la memoria dei migranti, i paesaggi e gli spazi rurali e portuali.

Sabato 2 agosto – ore 21.15
Favole sotto gli Alberi – Ingresso Unico 5 euro
LA BELLA E LA BESTIA
Il Baule Volante (dai 6 anni)

Domenica 3 agosto – ore 21.00
Res Extensa – Ingresso Libero
Res Extensa
esibizione finale del laboratorio per ragazzi (musica e danza) condotto dall’associazione Puntozero e dalla musicista Elisa Piffanelli; h 21:30 giovani proposte di teatro e danza: performance sul corpo e l’architettura di e con Chiara Canevazzi e Angelo Pedroni; “L’abitacolo” di e con Martina Bosi e Laura Pizzirani: due giovani donne in viaggio nelle contraddizioni dell’immaginario femminile; a seguire VIDEO D’AUTORE: corti di videomakers indipendenti.

Lunedì 4 agosto – ore 19
Libri sotto gli Alberi – Ingresso Libero
Incontro con il Difensore Cinico.
Presentazione del libro di Daniele Lugli “Gli angeli hanno o sono le ali“. Letture di Daniele Lugli, Elena Buccoliero

Lunedì 4 agosto – ore 21,15
Libri sotto gli Alberi – Ingresso Libero
Luce Ritirata
Presentazione del libro di Monica Pavani. Letture di Paola Rossi.

Martedì 5 agosto – ore 21,15
Arte sotto gli Alberi – Ingresso Libero
Il volto di Mario.
Serata di Arte e musica. A cura di THC Polimedia

Mercoledì 6 agosto – ore 21,15
Libri sotto gli Alberi – Ingresso Libero
Al di là e al di qua delle nuvole.
Ferrara e il Cinema. Presentazione del libro di Paolo Micalizzi e proiezioni di filmati su Ferrara

Giovedì 7 agosto – ore 21,15
Libri sotto gli Alberi – Ingresso Libero
Ferrara Magica
Presentazione del libro “Ferrara Magica” Hermatena editore. Ne parlerà Alessandro Gulinati

Venerdì 8 agosto – ore 21.00
Res Extensa – ngresso Unico 5 euro
Res Extensa
h 21:00 concerto per arpa e piano di Irene de Bartolo ed Elisa Piffanelli, musiche di Bach, Faurè e Debussy; h 21:45 performance degli allievi del gruppo di teatro Instabile Urga; a seguire DANZA IN VIDEO: la sperimentazione coreografica di Ars Mobile, associazione di coreografi (Germania)

Sabato 9 agosto – ore 21.15
Favole sotto gli Alberi – Ingresso Unico 5 euro
LA BELLA ADDORMENTATA NEL BOSCO
Gino Balestrino (dai 4 anni)

Domenica 10 agosto – ore 21.00
Res Extensa – ngresso Unico 5 euro
Res Extensa
“Paradise” performance teatrale, di e con Simona Pancaldi, Roberto Rinaldi, voce: Alessandra Tieghi, chitarra e strumenti etnici: Marinella Massarenti, scenografia video: Mattia Borghi, video: Francesco Barigozzi; ore 21:30 “Progetto Amore” spettacolo della compagnia di teatro-danza PuntoZero, una riflessione aperta su uno dei massimi temi dell’esistenza; a seguire selezione musicale di Larsen dj.

Lunedì 11 agosto – ore 19
Libri sotto gli Alberi – Ingresso Libero
Cenerantola, Stancaneve e le altre.
Letture di Elena Buccoliero, Andrea Trombini, Alberto Urro

Lunedì 11 agosto – ore 21,15
Libri sotto gli Alberi – Ingresso Libero
Sideralia
Presentazione del libro di Elio Talon. Letture di Elio Talon, Andrea Trombini.

Le iniziative presso il Giardino delle Duchesse sono inserite nel programma di Estate a Ferrara 2008 dell’Assessorato alle Politiche ed Istituzioni Culturali del Comune di Ferrara coordinato dall’Unità Organizzativa Manifestazioni Culturali e sono promosse dalla Circoscrizione Centro Cittadino
con la preziosa collaborazione di: Mercatino del Libro, Luciana Tufani Editrice, Corbo Editore, 2G editrice, Res Extensa 2008, Almagesto, PuntoZero, Il Baule Volante, Comitato ferrarese testimoni di Genova.
Un particolare ringraziamento per la messa a disposizione degli spazi all’Assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Ferrara e al Servizio Beni Monumentali.
Con il contributo di Cassa di Risparmio di Ferrara

Note Storiche
Il Giardino del Duca detto “delle Duchesse” fu realizzato tra il 1473 ed il 1481 nell’ambito delle trasformazioni edilizie volute da Ercole I d’Este, che fecero assumere al palazzo Ducale (oggi palazzo Municipale) l’assetto planimetrico attuale. Dotato di una fontana dorata, il giardino veniva descritto come un luogo paradisiaco circondato da bellissimi loggiati, uno spazio verde esclusivo frequentato inizialmente dal duca e dalla corte. Grazie all’abilità dei famosi giardinieri estensi, le splendide aiuole di bosso assumevano in questo luogo le geometrizzazioni più fantasiose in omaggio all’ars topiaria, mentre gli alberi da frutto, le piante medicinali ed ornamentali abbellivano un magnifico prato, dove le duchesse (da Eleonora d’Aragona a Margherita Gonzaga) trovavano quiete e refrigerio nelle calde giornate d’estate della fine del Quattrocento e del secolo successivo.

Le modifiche operate nel giardino dai vari proprietari dopo il periodo estense, ci hanno consegnato un’area verde in cui sono presenti alcuni piccoli edifici, tratti di muri di recinzione, piante da frutto ed altre essenze arboree.

Con i recenti lavori di eliminazione degli edifici incongrui e di sistemazione del giardino realizzati dall’Amministrazione Comunale viene aperto, sia pur provvisoriamente, ai cittadini e ai turisti uno spazio nel cuore della città ricco di storia e di suggestioni, nel quale rimangono ancora segni evidenti dell’antico splendore, come le tracce di grandi archi a tutto sesto e di una loggetta quattrocentesca, che un tempo nobilitava la cosiddetta “Cappella della Duchessa”.